Il Boom

Il Boom Cop

  • Incluso nell'abbonamento Dehon Comici ROSSO

    Corvino Produzioni

    MAX PAIELLA

    IL BOOM

    di e con Max Paiella

    QUANDO: 21 Marzo 2020, ore 21
    SPETTACOLO ANNULLATO

    Biglietti acquistabili online sul circuito vivaticket logo nuovo
    e presso la biglietteria del teatro

    PREZZI  
    € 23,00         Intero + € 2.00  di prevendita
    € 20,00  Ridotto (tutte le riduzioni) + € 1.00  di prevendita
     € 13,00  Riduzioni speciali: abbonati, under 18 e comuni convenzionati + € 1.00 di prevendita 
       
  • Per questo spettacolo è possibile richiedere un voucher per la prossima stagione: www.vivaticket.it/ita/voucher

    SPETACOLO ANNULLATO
     
    Se in una piazza sentiamo all’improvviso "Volareee", ci viene spontaneo rispondere "Ooooh hooo!"! Siamo ancora suggestionati a pieno dalla musica del boom economico degli anni 50 e 60. Ma andando a scavare nelle nostre radici musicali scopriamo cose che non avremmo mai immaginato: l'Italia è stata molto spesso la protagonista artistica della musica mondiale, ma subito dopo il boom ce ne siamo dimenticati, forse perchè abbiamo iniziato a "voler fa'l'americani?" Eh gia! Ma se ci troviamo di sera in un vicolo di Roma, in una calle di Venezia o in una strada di Napoli e qualcuno ci guarda in faccia cantando "Guarda che luna" Noi automaticamente rispondiamo "Guarda che mare!" Mentre davanti a un brano della Trap music non battiamo ciglio, e pensiamo ad una complessa digestione o ad un attacco di colite. In epoche passate avevamo grandi esempi di musica per tutto il mondo, ma non ce ne ricordiamo. Se il boom economico è un ricordo fastoso degli anni 60, il boom musicale lo abbiamo vissuto molte volte dal 1600 in poi. Max Paiella vi condurrà in un viaggio musicale dove potremo ritrovare le nostre origini artistiche, sociali, persino quelle politiche. In scena con degli oggetti fluttuanti per aria che simboleggiano le grandi canzoni sospese nei nostri pensieri, e nel nostro cuore, Max con dovizia di particolari descriverà con la consueta ironia le grandi canzoni il nostro cammino musicale e sociale. Per fare certe cose "Ci vuole orecchio" come diceva Enzo Jannacci, noi lo abbiamo sempre avuto, ora dobbiamo solo ricordarcene e ritrovarlo da qualche parte, cominciate a frugarvi nelle tasche!

 

Stampa Email

Restate connessi

vivaticket w

fb yt logo instagram mail


Sito ufficiale del Teatro Dehon di Bologna

Centro Culturale Teatroaperto Soc. Coop. Impresa Sociale – Teatro Dehon - Teatro Stabile dell’Emilia-Romagna
Biglietteria e uffici 051.342934 , Via Libia 59 - biglietteria@teatrodehon.it